AMARAGLIO

LETTERA  A20150630_142130

20150810_103433ORTICOLE/FRUTTI/PIANTE SPONTANEE/PIANTE OFFICINALI LE ORTICOLE
AGLIO
NON LO MANGIO SE LO VEDO ,
MA LO COLTIVO !
ED è PURE UNA COLTIVAZIONE A CUI TENGO ,
SOPRATUTTO PERCHè NON NECESSITA DI MOLTA ACQUA ,20150630_142137
I BULBI MESSI A DIMORA PER LA COLTIVAZIONE SUCCESSIVA
SONO SEMPRE QUELLI DELLA COLTIVAZIONE PRECEDENTE(BIODIVERSITà)
L’AZIENDA AGRICOLA MULTIMEDIA scirubettaHA PRODOTTO IN QUESTI ANNI VARI POST
INERENTE L’ORTICOLA NUMERO UNO L’AGLIO ,NEI SUOI VARI BLOG CERCHIAMONE QUALCUNO.
L’AAM anice
è RIVOLTA ALLA COLTIVAZIONE E RACCOLTA SPONTANEA
DI PIANTE DA FRUTTO ED ORTICOLE CHE OFFRONO
UN PRODOTTO SECCO.
20150630_103416AGLIO ,NOCI,AROMI,PIANTE OFFICINALI,SEMI,PIANTE PROFUMATE RIASSUMENTO
IN POCHE PAROLE UNO SPACCIATORE DI NATURA .
AL NATURALE O COLORATI.
ANICE VERDE,ORIGANO,TIMO,MELISSA,ROSMARINO,SALVIA,LAVANDA,
20160129_114330ANCHE SE ALCUNE DI QUESTE PIANTE NON SONO AUTOCTONE ,
POCO IMPORTA VISTO L’ESIGUA QUANTITà .
DI LAVANDA AL MOMENTO HO SOLO UNA PIANTA .DA 2 ANNI SI è AMBIENTATA BENE ,
A SETTEMBRE PROVO A RIPRODURLA.
RITORNIAMO ALLA PRODUZIONE MEDIATICA DELL’AGLIO ,
CON LA LETTERA A
NON DI MINORE INTERESSE VISTO LA PRESENZA DI MOLTI ALBERI D’AMARENA
CULTIVAR (AUTOCTONA PER NON DIRE Bù) NEGLI ANNI HO SEMPRE PROSEGUITO A 20160129_114328
20150630_103421COLTIVARE I NUOVI ALBERI RIPRODOTTI NEL FONDO.INIZIAMO CON LE FOTO NUOVE
(ULTIME FOTO CARICATE)
TAGLIO …”LA PESCA A QUESTO TAGLIO NON è MIA)
IL TAGLIO QUASI MIO.DIAMETRO DI TAGLIO CM…

virtù benefiche e sapore forte e deciso, molto apprezzato nella cucina mediterranea in generale  in quella dell’Italia ,in un antica credenza ,si sosteneva che cucinando i funghi bisognava mettere l’aglio come indicatore, se l’aglio resta bianco i funghi erano buoni mentre se si annerisce  i funghi erano velenosi …..tutto falso pare che non è affatto vero. oggi  abbiamo raccolto l’aglio ( amu cavatu lagjnu) in queste ultime giornate calde l’aglio ha raggiunto la piena maturazione .ingrediente indispensabile in molti AGLIO copiapiatti della cucina tradizionale: dai famosissimi spaghetti aglio, olio e peperoncino, ai tipici pesto alla genovese e alla trapanese.noi ne coltiviamo l’indispensabile per il fabbisogno famigliare e per pochi fedelissimi conoscitori dei nostri prodotti , i bulbi da sementa vengono conservati annualmente per la prossima stagione ,sicuramente non è geneticamente modificato.raccolta aglio 17 foto l’aglio raccolto viene intrecciato ,per una buana conservazione . (jette d’aglio)20150627_091857

decina di post/articoli ,i nostri alberi di amarene sono una varietà autoctono delle nostre parti,essendo
20150627_091903una pianta infestante ,nel fondo agricolo vi si riproducono molte piantine giovani ,gli alberi presenti nel fondo sono degli alberi esili ma abbastanza alti
specie nelle parti del terreno dove non vengono effettuate lavorazioni ,forse anche perchè vi sono molte specie di alberi, più del dovuto prima le20150627_092058
coltivazioni del fondo venivano effettuate con una abbondanza di alberi ,e nello steso terreno vi si coltivavano anche le orticole,il frutto di quest’alberi
si presentano abbastanza piccolini ma nonostante ciò riesco a venderli,perchè da queste partiviene trasformato in alcuni prodotti tipici locali ,si il frutto
è piccolino ma allo stesso modo anche il nocciolo è piccolino, per farvi capire l’utilizzo, da queste parti c’è chi sfrutta anche il nocciolo lasciandolo

Allium sativum

L’epoca della semina va da ottobre a gennaio. a novembre ho già piantato la magiorparte dell’aglio che produco ,
mentre ieri ho piantato gli ultimi bulbini che mi erano rimasti,in un solo solco bello lungo.

Allium sativum, appartenente alla famiglia delle Liliaceae)
Indispensabile per dare sapore in cucina e raccomandato perché amico della nostra salute
E’ una pianta molto rustica che si può coltivare in qualsiasi terreno, purché non troppo umido e compatto.
Per avere un regolare accrescimento dai bulbi ed evitare marciumi, malformazioni e lesioni al momento della raccolta,
è indispensabile una buona sofficità del terreno.
Per la sua coltivazione si utilizzano gli stessi spicchi (bulbilli) impiegati in cucina,Preparazione del terreno con una buona lavorazione a 10-20 cm di profondità, si affina il terreno con una vigorosa rastrellatura Prepara dei fori nel terreno distanti almeno 15 cm l’uno dall’altro, per farli puoi usare un trapiantatoio o un picchetto.
20150627_092044
Il bulbo dell’aglio è formato da spicchi chiamati bulbilli: dividili e se puoi usa per seminare quelli esterni, più grandi e di forma arcuata, sono anche quelli più sani e più forti. Interra il bulbillo con la punta rivolta verso l’alto a una profondità di circa 3 cm, in modo che affiori in superficie per 2-3 millimetri.La varietà più facile da coltivare è sicuramente l’aglio bianco,
meno sensibile di quelli rosati a ristagni e irrigazioni non corrette.

amarene

(amarelle) l’unico frutto ,che abbia una richiesta interessante,forse per il suo diverso utilizzo,marmellate,sciroppo,bevande alcoliche,e non solo anche i peduncoli con il suo principio attivo, se tagliati e fatti essiccare ,sono buoni per un infuso, per il mal di stomaco, gli alberi che20150627_092034

ho nel mio fondo agricolo sono una varietà autoctona che portano un frutto piccoli

usiamo il vermut.ssimo ma saporitissimo,e poi non subiscono alcun trattamento chimico , completamente al naturale,una ricetta tradizionale è:lavare le amarene asciugarle e metterle in un contenitore ricoperto con lo zucchero,lasciare macerare per 2 giorni ,versare nei vasetti ,riempire con il succo dei noccioli(utilizzati per fare la marmellata) immersi in alcol per 2 giorni,rabboccare con un liquore dolce,di solito noi

fiori d’amarena

se cerchi la parola amarene nel blog ,20150627_092034FIORITURA
trovi una decina di post/articoli ,i nostri alberi di amarene sono una varietà autoctono delle nostre parti,essendo
una pianta infestante ,nel fondo agricolo vi si riproducono molte piantine giovani ,gli alberi presenti nel fondo sono degli alberi esili ma abbastanza alti
specie nelle parti del terreno dove non vengono effettuate lavorazioni ,forse anche perchè vi sono molte specie di alberi, più del dovuto prima le
coltivazioni del fondo venivano effettuate con una abbondanza di alberi ,e nello steso terreno vi si coltivavano anche le orticole,il frutto di quest’alberi
si presentano abbastanza piccolini ma nonostante ciò riesco a venderli,perchè da queste partiviene trasformato in alcuni prodotti tipici locali ,si il frutto
è piccolino ma allo stesso modo anche il nocciolo è piccolino, per farvi capire l’utilizzo, da queste parti c’è chi sfrutta anche il nocciolo lasciandolo

macerare in alcol ,per poi trasformarli in una bevanda spiritosa(diluita con una miscela d’acqua e zucchero) possiamo definirla quasi come una20160203_110432 pianta
spontanea visto che non vi effettuiamo alcuna lavorazione o trattamento particolare ,effettuiamo solo la raccolta se c’è richiesta altrimenti , raccolgo solo
la quantità per il fabbisogno familiare e basta,anche perchè è molto difficoltoso la raccolta delle amarene sia per il frutto piccolissimo ma anche perchè il
peduncolo non è facile staccarlo come per la raccolta delle ciliegie ,i peduncoli essiccati hanno proprietà terapeutiche ,un infuso di peduncoli di amarena
essiccati è ottimo per il mal di stomaco ,certamente non agisce come i medicinali tradizionali ,ma chi fa uso delle piante officinali conosce bene le
proprietà (il principio attivo) dei peduncoli d’amarena.le solite foto su facebook  fioritura amarene 21 foto ALTRA PIANTA AD INTERESSE AROMATICO è L’ALLORO LAURIS NOBILIS “U LAVURU”

2 pensieri su “AMARAGLIO

Rispondi a desimoneca2014 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...