RACCOLTA MANDORLE

“E MIANNULE SPICCHIATE”IO60

I FRUTTI ERANO GIà560MANDORLO

PRONTI DA PARECCHI GIORNI PER LA RACCOLTA ,MA ABBIAMO DOVUTO ASPETTARE UNA PIOGGIA ,
LA PIOGGIA HA AMMORBIDITO IL PRIMO GUSCIO ,RENDENDOLO
DEBOLE FACILMENTE DA STACCARE.GLI ALBERI DI MANDORLO NEL MIO FONDO AGRICOLO MULTIMEDIALE SONO 4
2 COPPIE DI ALBERI

un alimento buono, sano e ricco di proprietà. Ma quante bisogna mangiarne? E co560M sa succede al corpo se si assume il giusto quantitativo di mandorle ogni giorno?IMG980

Le mandorle, come molti altri tipi di frutta secca, sono ricche di vitamine e sali minerali utili al nostro organismo. Forniscono quindi energia buona, contengono proteine vegetali e fibre che aiutano il benessere dell’intestino. Inoltre, essendo ricche di magnesio aiutano anche il sistema nervoso in caso di stress o fatica, mentre la grande presenza di calcio fa molto bene alle ossa che risultano rafforzate da un consumo costante di questi frutti.

E’ stato confermato da numerose ricerche scientifiche: le mandorle fanno bene se mangiate con regolarità (anche se associate con altra frutta secca). Si è visto che chi le consuma regolarmente ha livelli di colesterolo più bassi e una circolazione migliore.

Ottimo anche l’effetto sulla glicemia e sul senso di sazietà. Alcuni studi hanno evidenziato infatti come questa frutta secca sia in grado di tenere a bada la glicemia e il senso di fame. Inoltre, le mandorle sono ricche di Omega 3, acidi grassi essenziali preziosi per la salute del cuore e non solo.La mandorla è un frutto secco delizioso e nutriente, che cresce M560all’interno di un guscio non commestibile prodotto dal mandorlo, una pianta parente del pesco. Esistono due varietà principali di mandorla: dolce e amara. Le mandorle dolci sono quelle che puoi acquistare nei negozi e mangiare, mentre quelle amare, che contengono sostanze chimiche tossiche, non sono considerate commestibili. Le mandorle, che sono originarie del medio oriente e dell’Asia del sud, MANDpossono essere piante difficili da coltivare – senza un clima adeguato e delle cure appropriati gli alberi di mandorle hanno difficoltà a sopravvivere per non parlare di produrre frutti.Fertilizza il terreno in primavera. Quando la stagione di coltivazione ha inizio, è una buona idea usare una quantità ragionevole di fertilizzante per facilitare la crescita della pianta (anche se non è strettamente necessario). Per gli alberi giovani, dovrai usare piccole dosi di azoto per tutta la stagione di crescita. Per gli alberi adulti invece, dovrai usare circa un chilo di urea o 15 chili di letame (singola applicazione).

  • A prescindere dal tipo di fertilizzante che stai usando, assicurati di bagnare il terreno prima di applicarlo. Il fertilizzante può “bruciare” la pianta se viene applicato senza acqua o se usato in quantità eccessive

    Descrizione

    Il Mandorlo conosciuto con i nomi scientifici di Prunus dulcis, Prunus amygdalus e Amygdalus communis è un fruttifero originario della zona mediterranea. Appartiene alla famiglia delle rosacee come il melo e il pero. È diffuso largamente in Asia centrale e sud-occidentale e in Africa settentrionale. Nel nostro territorio è coltivato in prevalenza al sud e nelle aree pedecollinari.MANDORLE

    La pianta è diffusa allo stato naturale in tutto il mediterraneo. Nel nostro paese è presente ampiamente in quasi tutte le regioni, allevato per la produzione del frutto che in parte viene anche esportato.

    È una pianta molto produttiva poiché riesce a vegetare a lungo, le piante che crescono in condizioni ottimali riescono a vivere per oltre un secolo. L’altezza media delle MAND560varietà è di circa 7-8 metri al massimo sviluppo della pianta, ci possono essere però alcune variazioni soprattutto se si considerano i vari portinnesti disponibili.

    Il mandorlo è una pianta utilizzata anche per fini ornamentali soprattutto per la bellezza della sua fioritura, la cultivar più diffusa per questo fine è la ‘Roseoplena’. È albero a portamento eretto con una chioma espansa,STRA560 deciduo con foglie di colore verde lunghe al massimo 10-12 cm di forma affusolata aventi un margine seghettato.

    L’emissione dei fiori è molto precoce, nel meridione le fioriture iniziano già dalla seconda decade di febbraio e continuano per tutto il mese di marzo. Al nord invece si ha un leggero ritardo che può essere compreso tra le due e le tre settimane. I fiori sono a coppa generalmente presenti in coppie ma anche solitari sono larghi circa 5cm e hanno un colore bianco o rosa.

    I frutti sono delle noci ricoperte da uno strato protettivo esterno (mallo) che al momento della maturazione dissecca per liberare la noce. Possono avere varie dimensioni, forma e sapore.

    La produzione media degli alberi mantenuti in un frutteto familiare, che quindi non ricevono cure intensive e non sono sottoposti a controlli precisi per quanto riguarda le diverse esigenze, si aggira intorno ai 5-12 kg di frutta con guscio.34MANDO

    L’utilizzo delle mandorle è molto vario, si possono consumare come frutta secca, sono molto ricercate per la IOpreparazione di dolci o prodotti industriali come la farina oppure come prodotti per la salute come l’olio di mandorlo dolce.

 

 

Annunci

2 pensieri su “RACCOLTA MANDORLE

  1. Mandorle
    Le mandorle sono una fonte di energia molto importante per il nostro organismo. Consumando 100 grammi di mandorle si ottengono 600 calorie. È importante non eccedere nel loro consumo, altrimenti hanno delle controindicazioni.

    -50% grassi monoinsaturi e polinsaturi
    -12% di fibre.
    -20% proteine.
    -Contiene anche laetrile, sali minerali, magnesio, ferro e calcio.
    -Vitamina E e B.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...